Perché dovrei camminare in pianura con i bastoncini?

È questa una delle domande che più spesso pongono i neofiti della pratica, credendo che la camminata con i bastoncini sia un’azione semplice e che non richieda nessuna tecnica specifica.
Al contrario, l’utilizzo dei bastoncini impone e suggerisce un movimento del tutto diverso dalla semplice camminata, lo fa diventare più completo, dinamico, armonioso, elegante e più importante.

Tutta la muscolatura viene coinvolta e la parte superiore del corpo, qui, viene sollecitata in modo determinante.
La tecnica del Nordic Walking prevede un uso dei bastoncini non come appoggio ma per la spinta e quindi per la progressione vera e propria.

L’aspetto ritmico è di estrema importanza poiché consente una maggiore dinamicità e naturalezza nell’avanzamento, con un maggiore dispendio energetico. Il movimento attivo delle braccia migliorano il ritmo della camminata, effettuando la rotazione dell’emitorace e di conseguenza della spalla, contrariamente a quella del bacino, e quindi della gamba di appoggio, effettuando dunque una contro rotazione mentre il tronco rimane in posizione eretta e leggermente proiettato in avanti.

Con la giusta motivazione e applicazione nell’eseguire i movimenti corretti appresi durante i vari corsi, il Nordic Walking è fitness completo a tutti gli effetti e anche molto di più.

Ma è anche tanta “roba” indirizzata alla nostra salute e al nostro benessere. Il Nordic Walking ha in sé tutto quello che serve per ogni problema e necessità, nel modo più naturale, senza modificare in maniera significativa le proprie caratteristiche principali.

————————————————————————————————————————–

Daniele Uboldi

ISTRUTTORE DI 2° LIVELLO DI NORDIC e FitWALKING

DIRETTORE TECNICO ARTHA asd – SETTORE NORDIC WALKING

ENDAS – CONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *