Il Parco Alto Milanese, luogo ideale per il Nordic Walking

Il Parco Alto Milanese (PAM), il grande polmone verde con la vocazione agricola di un grande territorio a forte urbanizzazione, collocato nei comuni di Legnano, Castellanza e Busto Arsizio, tra le provincie di Milano e Varese, è il luogo per eccellenza, dove durante tutto l’anno, gli appassionati della camminata con i bastoncini da Nordic Walking del territorio, si incontrano per praticare.

La morfologia del parco ben si addice ai parametri tecnici del Nordic Walking, completamente in pianura, strade bianche omogenee, pochissimi tratti sconnessi, quindi le giuste componenti per poter rispettare il movimento corretto della moderna disciplina finlandese.

Inoltre, l’area è attraversata dalla via Francisca del Lucomagno. Un antico tracciato romano-longobardo riscoperto negli ultimi anni e storicamente documentato che da Costanza – centro Europa, attraversando la Svizzera mediante il passo del Lucomagno giungeva a Pavia e lì si collegava con la Via Francigena verso Roma e che quindi nel nostro caso, sancisce con la sua presenza nel Parco, la vocazione al movimento ludico motorio a noi tanto cara.

Dedicare un’attività sportiva e nuova come il Nordic Walking, rivolgendola anche ad un interesse non solo sportivo, rende ancora più significativa e interessante la pratica, e l’arricchisce di nuovi significati, aggiungendovi anche un elemento di condivisione di una caratteristica geografica e storica del nostro territorio.

Posso dire di aver vissuto questo parco ancor prima che lo diventasse istituzionalmente, passeggiando, correndo a piedi, a cavallo e poi come nordic walker, ed è palese come in questi ultimi anni recenti, la frequentazione dei praticanti sia aumentata notevolmente.

Il numero degli istruttori e dei corsi organizzati sono la testimonianza della crescita di un movimento con ancora margini di crescita, le persone sono sempre più consapevoli di quanto non sia così banale camminare correttamente con i bastoncini pensati appositamente per questa disciplina.

Quindi… bastoncini incrociati per il saluto e avanti tutta con questa nuova proposta sportiva e sana di intendere la camminata come non fine a se stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *